Membro del team Bertrand Matecat Direttore di produzione

Bertrand Matecat

Direttore di produzione

Sebbene sia diventato solo di recente production manager per Privilège, Bertrand Matecat è già un volto conosciuto nel cantiere. Il suo ruolo prevede la disposizione di tutte le parti composite dell’imbarcazione e il loro assemblaggio nel prodotto finale, fino alla fondamentale unione di ponte e scafi. Dice di essere in modalità di ascolto e di cominciare ora a comprendere come funziona qui il sistema di produzione. E poiché Privilège sta vivendo una fase di crescita, è anche responsabile del reclutamento di nuovi componenti per il team. “Sto avendo moltissimi colloqui con potenziali candidati” afferma.

Lo scopo del gioco è creare un’imbarcazione che soddisfi perfettamente i desideri del cliente.

BERTRAND MATECAT

Non è la prima volta che lavora nel cantiere di Les Sables-d’Olonne. Nel suo ultimo lavoro sovrintendeva la produzione di circa 500 imbarcazioni all’anno per Bénéteau, costruttore di grandi volumi, poi è stato direttore delle attività relative ai compositi di Privilège. “La società era agli inizi e nel mio ruolo mi occupavo di produzione, qualità, sicurezza, acquisti e altro ancora. Ero sempre in modalità multitasking.”

Sarebbe potuto avanzare in quel ruolo, ma Bertrand ama ancora la stessa cosa nel suo lavoro: il contatto con le persone. “Sono stato un manager per tanto tempo. Non puoi esserlo se non ami il contatto con gli altri. Mi piace anche vedere le barche passare da una fase all’altra della produzione, in un percorso che si conclude con la consegna al cliente.”

Catamarano bianco a vela in mare aperto

Appassionato di banca a vela e windsurf da giovane, si è poi dovuto allontanare dal mare e ha avuto quindi poche occasioni per praticare questi sport. Oggi Bertrand è un appassionato ciclista e percorre circa 12.000 km l’anno. E comunque sa dove andrebbe se avesse la fortuna di possedere un catamarano Privilège: “I Caraibi sono bellissimi. Ma il bello dei nostri catamarani è che puoi andare ovunque – quindi coglierei l’occasione per visitare regioni che non conosco.”