Skip to main content
News

Team building su 42 piedi

La vela è un lavoro di squadra: cosa potrebbe andarci più vicino che allenare il team building su una barca? In Zelanda, l'olandese Marco van Dijke ha offerto a bordo della sua Dehler 42 "SailForce"speciali eventi di squadra. In un'intervista ci ha rivelato di più sulla sua idea.

Come ti è venuta l'idea della "SailForce"?
"All'inizio ho studiato Change Management, ma fin da ragazzo la mia passione era la vela. Quando ci trasferimmo in una casa nella Schelda Orientale, nei Paesi Bassi, nel 2006 decisi di proporre eventi per "team in un'epoca burrascosa". La mia azienda di consulenza si chiamava "Change Force", quindi il nome "SailForce" mi è venuto in mente automaticamente."

Cosa offrite e per quale motivo avete scelto una barca Dehler?
"Fin dall'inizio ci siamo specializzati in eventi di team building con skipper, incentivi e regate per gruppi. Insieme ad armatori di barche analoghe abbiamo organizzato perfino gare per fino a 100 velisti. La nostra idea era andata talmente bene che, 10 anni dopo, abbiamo cercato una barca con un pozzetto più grande. La Dehler 42 soddisfaceva questo desiderio e il bel design e le prestazioni veliche la rendevano ideale per il nostro progetto. Abbiamo anche optato per il timone Performance, verricelli più grandi e un motore più potente."

Come funziona il team building a bordo?
"A bordo i nostri clienti svolgono insieme tutti i compiti. Dico sempre che io sono lì con loro solo per fare il caffè e per spiegare come funziona la toilette. Come team, devono essere in grado di condurre la barca autonomamente affinché diventi una vera e propria esperienza. Aiuto, supporto e comunicazione: sono questi gli aspetti che vengono allenati. In una situazione di regata insolita, imparano a conoscere se stessi e altre personalità. A questo proposito, noi offriamo linee guida professionali per incentivare la comunicazione e la collaborazione. Se poi tutto questo funziona anche nella vita quotidiana, possiamo dire di avere raggiunto il nostro obiettivo."

Quale esperienza ti è rimasta impressa?
"Una volta siamo partiti con un team di tennisti. Ovviamente, nessuno di loro aveva mai messo piede su una barca, ma hanno voluto a tutti i costi gareggiare tra loro in una match race. Indossavano tutti la stessa tenuta, l'atmosfera a bordo era fantastica ma, come era prevedibile, le capacità veliche erano piuttosto scarse. Durante la consegna dei premi, sono saliti tutti sul palco sicuri della vittoria, ma non c'era nessun premio per loro. Ciò nonostante hanno rubato la scena a tutti!"

Quali rotte percorrete?
"Iniziamo sempre con un po' di addestramento e navighiamo per brevi match nella Schelda Orientale. Si tratta del parco nazionale più grande dei Paesi Bassi e si trova nella regione della Zelanda. Quest'area è perfetta per i nostri eventi perché le condizioni non sono troppo difficili, ma sono comunque molto impegnative per chi ha poca esperienza. Spesso partiamo da Wemeldinge, un villaggio nella parte orientale della Schelda Orientale. Il nostro porto turistico si trova a soli 40 minuti da Anversa e, infatti, sono molti i belgi che vengono a trovarci."

Ringraziamo Marco van Dijke per questo interessante approfondimento. Per maggiori informazioni su "SailForce", il team e l'offerta consultare il sito www.sailforce.nl

Altre notizie

Tutte le notizie
Dehler 38 SQ Gli armatori si siedono sulla piattaforma di esca degli yacht mentre sono ormeggiati nella città europea

Sempre in testa con il Dehler 38 SQ

Leggi di più
Sealine F530 yacht sull'acqua al litorale esotico, erba verde, cielo blu chiaro, acqua blu tropicale.

In gita lungo la costa dei sogni dell'Inghilterra sul SEALINE F530

Leggi di più
Yannick Bestaven e Gilles Wagner al timone del catamarano a vela verde

Yannick Bestaven, vincitore della Vendée Globe, installa su Privilège un idrogeneratore

Leggi di più
Hanse 460 Nominato 2022 yacht europeo dell'anno

La rivista tedesca Yacht ha scelto Hanse 460 come candidato per il prestigioso titolo di “European Yacht of the Year”

Leggi di più
Bill Dixon, il product manager Andrea Zambonini e il Dr. Jens Gerhardt di HanseYachts AG posano davanti al nuovo RYCK 280 al Cannes Yachting Festival

Prima mondiale del nuovo marchio RYCK Yachts

Leggi di più
Fabbrica di costruzione di yacht, vista dall'alto di abili artigiani della costruzione di yacht e dei loro banchi di lavoro

Un futuro di energia pulita in collaborazione con società locale di fornitura di servizi di pubblica utilità

Leggi di più
Cannes Yachting Festival

Venite a trovarci in Costa Azzurra per ritrovare i nostri classici e scoprire le ultime novità

Leggi di più
Foto di gruppo dell'apertura cerimoniale del Baltic Design Institute, il CEO di HanseYachts AG Dr. Jens Gerhardt, il direttore delle vendite di HanseYachts AG, Raoul Bajorat, Development Manager di HanseYachts AG e Maciej Twardowski

Inaugurato ufficialmente il Baltic Design Institute

Leggi di più
Team photo of a successful all female sail racing team posing on their sailboat

Intervista con le veliste che hanno partecipato con successo alla “Rund Bornholm” nella 30od

Leggi di più
I dipendenti delle risorse umane di Hanse yachts accettano il premio per l'eccellenza nella formazione dei dipendenti

Programmi di formazione regionali di alto livello nel settore nautico nel 2021

Leggi di più